a11214425f472c4d6b7759b33c1be1a3.jpg

Referendum Voucher e appalti battaglia importante

foto de carli articoliDopo la delibera della consulta Costituzionale che ha dato via libera al referendum su due quesiti, abolizione dei voucher e ripristino della Responsabilità solidale negli Appalti, bocciando invece quello sul ripristino dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, la Cgil di Belluno apre formalmente la campagna referendaria per i “2 SI” al voto, che dovrebbe svolgersi tra il 15 aprile e il 15 giugno.

Attivo delegati del 10-11-2016

Intervento del segretario generale della Cgil di Belluno Mauro De Carli

Le ragioni della Cgil
per votare
NO
al referendum costituzionale

Assemblea Generale Cgil Nazionale
Roma 7 – 8 settembre 2016
ORDINE DEL GIORNO


La CGIL è partita da una discussione tutta di merito delle modifiche costituzionali, proposte volute dal Governo, approvate dal Parlamento e che saranno sottoposte al Referendum costituzionale, non volendo essere rinchiusa in una logica di schieramento
o pregiudiziale. scarica volantino in Pdf (1,09 Mb)

RACCOLTA FIRME CGIL DI BELLUNO

"CARTA DEI DIRITTI UNIVERSALI DEL LAVORO"

CARTA DEI DIRITTI - PROPOSTA DI LEGGE N° 2596
REFERENDUM "VOUCHER" N° 2574
REFERENDUM "RESPOSABILITÀ SOLIDALE NEGLI APPALTI" N° 2509
REFERENDUM "REINTEGRO NEI LICENZIAMENTI" N° 2565


LE FIRME COMPLESSIVE RACCOLTE SUPERANO QUOTA 3.000 PER OGNI REFFERENDUM E PER LA PROPOSTA.

GRAZIE ALLE RSU, ALLE CATEGORIE, A TUTTI COLORO CHE HANNO CREDUTO RAGGIUNGIBILE QUESTO NOSTRO OBIETTIVO

Eletto il nuovo segretario generale della Camera del Lavoro di Belluno

 

de carli1Mauro De Carli è il nuovo segretario generale della Cgil di Belluno. Prende il posto di Ludovico Bellini che va in pensione. «Contrattazione e territorio sono le parole d’ordine»

 

Su di lui c’è stata la convergenza di quasi tutta l’assemblea generale, composta da 54 delegati del sindacato, che si è riunita ieri mattina. Con 51 voti a favore, due astenuti e un contrario, la Camera del lavoro ha votato un “uomo del sindacato”
Nato in Svizzera da genitori pedavenesi 54 anni fa, De Carli entra nella Cgil nel 1984, a 22 anni, prima come rsu del settore edile, poi del metalmeccanico. Nel 2000 diventa segretario della Filtea (oggi Filctem), seguendo il distretto dell’occhialeria del Cadore e del basso Feltrino. Poi per due anni si occupa dell’artigianato e dal 2010 della Filcams.

Relazione Pdf 256Kb

por lavoro articolo 1 bILANCIO 
di vittorio progetto sviluppo1 bruno trentin
v