Il sito 'cgilbelluno' (http://www.cgilbelluno.it) utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

filt
Segretario Generale Alessandra Fontana Tel. 3481303122 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Filt Cgil  riapre la vecchia sede

Un ufficio "vivo" per i lavoratori del trasporto iscritti alla Cgil

Stampa

Dolomibus, domani lo sciopero  
 
353E la questione del trasporto ferroviario è stata discussa in consiglio regionale  
BELLUNO È stato confermato per domani lo sciopero nazionale di 24 ore del trasporto pubblico locale. Le fasce di garanzia dentro le quali Dolomitibus assicura le corse sono: dalle 5.40 alle 8.09 e dalle 12.10 alle 15.39. Le corse in partenza prima dell’inizio dello sciopero verranno effettuate regolarmente. I servizi di trasporto locale saranno ripristinati regolarmente sabato. Lo sciopero è stato confermato dopo che non sono andate a buon fine le trattative sindacali avviate con il governo e le Regioni. Treni.

Leggi tutto

Stampa

 Manifestazione provinciale Veneto Strade.Belluno, 4 marzo 2013


fontanaCare Compagne e cari Compagni
grazie per la vostra partecipazione solidale alla manifestazione di venerdi scorso. Un grazie affettuoso alle delegazioni dei lavoratori delle fabbriche, dei pensionati, degli studenti che scendendo in piazza a fianco dei lavoratori di Veneto Strade hanno portato la propria solidarietà e il proprio no a tagli che toccando la viabilità toccano l’intera cittadinanza provinciale e rischiano di pregiudicare diritti fonamentali quali la libertà di circolazione ma anche il diritto al lavoro e allo studio.
La nostra mobilitazione ha portato un buon risultato: per il 2013 e per il 2014 Veneto Strade sede operativa di Belluno avrà i finanziamenti necessari per garantire le retribuzioni dei lavoratori e la manutenzione ordinaria delle strade.

Leggi tutto

Stampa


«Dobbiamo avere più certezze sui fondi»  02-03-2013
veneto str

Sommavilla (Rsu) insoddisfatto: «Non possiamo protestare ogni anno per ottenere ciò che ci spetta»  
BELLUNO La manifestazione di protesta dei lavorator i di Veneto Strade è stata anticipata dall’incontro a palazzo dei Rettori tra i sindacati, i due consiglieri regionali Dario Bond e Sergio Reolon e il prefetto. Quest’ultimo, dopo aver ascoltato i presenti, si è impegnato a farsi carico nei confronti del governo centrale della riduzione dei tagli per la nostra provincia e di rivedere, quindi, il fondo di riequilibrio, dove confluiscono tutte le risorse, indipendentemente dalle voci di spesa. Ma si è impegnato anche a istituire un tavolo di confronto tra tutti i soggetti per garantire le risorse. Il primo ad uscire dalla prefettura è Renato Bressan, della Filt Cgil che annuncia: «La società ha deciso di non recedere dalla convenzione, mentre Provincia e Regione si sono impegnate a trovare le risorse per giungere ai 14 milioni di euro necessari per garantire l’attività e anche il pagamento degli stipendi».

Leggi tutto

Stampa

Veneto Strade, trovati i nove milioni mancanti  02-03-2013
 
Ieri protesta dei lavoratori in piazza, ma la Provincia e la Regione garantiscono le risorse per traghettare fino a dicembre l’attività della società.  
di Paola Dall’Anese wBELLUNO Sette milioni di euro da parte della Regione, un altro milione e mezzo dalla Provincia e la promessa del consiglio di amministrazione della società di non recedere dalla convenzione. Questi gli impegni strappati agli enti locali da lavoratori e sindacati di Veneto Strade, impegni che però non bastano a fugare i dubbi e le incertezze sul futuro della società. «Il nostro punto di riferimento è il primo marzo 2014: ci auguriamo di non trovarci ancora in questa situazione di precarietà», è il commento amaro di Luca Sommavilla della Rsu.

Leggi tutto

Stampa

Veneto Strade senza soldi a rischio la convenzione  28-02-2013
 
Visti gli esigui trasferimenti che non permetteranno di garantire il servizio la società sta pensando di risolvere l’accordo stipulato con la Provincia  
di Paola Dall’Anese wBELLUNO A rischio la convenzione tra Veneto Strade e la Provincia di Belluno. La questione delle risorse mancanti continua a tenere in allerta la società che gestisce le strade bellunesi, tanto che domani mattina, quando si svolgerà la riunione del Consiglio di amministrazione, una delle ipotesi che sarà valutata per poter far fronte al mancato trasferimento di quasi 10 milioni di euro da parte della Provincia, sarà proprio quella di risolvere la convenzione che regola il rapporto tra i due.

Leggi tutto

Stampa

  • 1
  • 2
por lavoro articolo 1 bILANCIO 
di vittorio progetto sviluppo1 bruno trentin