Il sito 'cgilbelluno' (http://www.cgilbelluno.it) utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

FIOM

Segretario Generale Bona Stefano cellulare 3472862013  email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Segretario Furlan Fabio cellulare 3466002746   email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Acc, lavoratori più sereni da oggi chiuso per le feste 
Mel, i sindacati di categoria hanno illustrato ai lavoratori riuniti in assemblea le novità positive emerse dall’incontro con l’amministratore delegato Ramella  MEL Dopo giorni di tensione, incertezza e preoccupazione, i dipendenti di Acc potranno trascorrere un Natale più sereno, dopo le notizie comunicate dai segretari provinciali dei sindacati Paolo Da Lan di Uilm, Luca Zuccolotto di Fiom Cgil e Bruno Deola di Fim Cisl. Ieri hanno illustrato la situazione dell’azienda ai lavoratori dello stabilimento di Mel, condividendo le informazione date dall’amministratore delegato Luca Ramella nell’incontro di mercoledì. «Abbiamo avuto modo di spiegare a tutti tranquillità, al caldo, quello che avevamo già anticipato a chi mercoledì attendeva l’esito dell’incontro fuori dallo stabilimento», commenta Zuccolotto, sottolineando la grande disponibilità sempre dimostrata dai lavoratori, che ieri erano presenti in tanti per avere chiarimenti e ora si preparano alle festività “con il sorriso, ma con i piedi ben piantati a terra”.

Leggi tutto

Stampa

L’Acc è salva e verrà presto acquistata

Mel. La notizia dopo il vertice tra ad e sindacati: in lizza quattro fornitori italiani a vocazione industriale. Decisione ad aprile  vertice in municipio  Sindaci mobilitati attorno alla vicenda  MEL. L’attenzione delle istituzioni locali verso il futuro dello stabilimento di Fontanella è stata ribadita ieri dai sindaci Mel, Cesiomaggiore, Feltre, Lamon, Lentiai, Limana, Pedavena, Santa Giustina, Sedico, Seren del Grappa e Trichiana, che nel pomeriggio hanno incontrato l'amministratore delegato dell'Acc Compressors Spa Luca Ramella. All’incontro, svoltosi nella sala consiliare del municipio di Mel, erano presenti anche il subcommissario della Provincia di Belluno Emanuela Milan, la dirigente Gabriella Faoro e il delegato di Confindustria Andrea Gnesin.

Leggi tutto

Stampa

L’Acc va verso la cessione ma rimarrà la “casetta” 
lucaMel, dopo la notizia della cordata di quattro imprenditori pronti all’acquisto i lavoratori restano comunque all’erta per timore di colpi di scena  Elisa Di Benedetto wMEL «Quando non ci sarà più la casetta, allora potremo dire che il problema è stato risolto». Dopo i presidi e i cortei dei giorni scorsi, la notizia di un pool di quattro imprenditori italiani a vocazione industriale interessati all’acquisto di Acc non basta per cancellare la preoccupazione dei dipendenti. La casetta simbolo delle loro battaglie rimarrà all’esterno della fabbrica fino a quando non ci saranno certezze sul futuro dello stabilimento. A confermarlo sono Luca Zuccolotto, segretario provinciale della Fiom Cgil, e Paolo Da Lan della Uilm: «Il “comitato di accoglienza” è sempre pronto, anche se la situazione è decisamente migliore rispetto ai giorni scorsi e il futuro si costruisce giorno per giorno».

Leggi tutto

Stampa

Mel Acc, i sindacati di categoria hanno illustrato ai lavoratori riuniti in assemblea le novità positive emerse dall’incontro con l’amministratore delegato Ramella  
MEL Dopo giorni di tensione, incertezza e preoccupazione, i dipendenti di Acc potranno trascorrere un Natale più sereno, dopo le notizie comunicate dai segretari provinciali dei sindacati Paolo Da Lan di Uilm, Luca Zuccolotto di Fiom Cgil e Bruno Deola di Fim Cisl. Ieri hanno illustrato la situazione dell’azienda ai lavoratori dello stabilimento di Mel, condividendo le informazione date dall’amministratore delegato Luca Ramella nell’incontro di mercoledì.

Leggi tutto

Stampa

L’Acc è salva e verrà presto acquistata
Mel. La notizia dopo il vertice tra ad e sindacati: in lizza quattro fornitori italiani a vocazione industriale. Decisione ad aprile  
Vertice in municipio  
Sindaci mobilitati attorno alla vicenda  
MEL. L’attenzione delle istituzioni locali verso il futuro dello stabilimento di Fontanella è stata ribadita ieri dai sindaci Mel, Cesiomaggiore, Feltre, Lamon, Lentiai, Limana, Pedavena, Santa Giustina, Sedico, Seren del Grappa e Trichiana, che nel pomeriggio hanno incontrato l'amministratore delegato dell'Acc Compressors Spa Luca Ramella. All’incontro, svoltosi nella sala consiliare del municipio di Mel, erano presenti anche il subcommissario della Provincia di Belluno Emanuela Milan, la dirigente Gabriella Faoro e il delegato di Confindustria Andrea Gnesin.

Leggi tutto

Stampa

Acc: lavoratori a casa, scatta il presidio  
 
Mel. A tre giorni dalla ripresa dell’attività, lo stabilimento chiude un’altra volta. I sindacati preoccupati oggi manifestano  
di Paola Dall’Anese wMEL Lavoratori e sindacati sempre più preoccupati per le sorti dell’Acc. Soltanto lunedì i dipendenti erano tornati al lavoro, ma già ieri alle 22 la produzione si è fermata: da oggi sono nuovamente a casa, perché manca la liquidità per acquistare la materia prima. E così oggi, dalle 13 alle 15, è previsto un presidio davanti allo stabilimento zumellese. I sindacati hanno rispolverato la casetta che era stata montata nel 2009 fuori dalla fabbrica e sono state rimesse le bandiere delle organizzazioni sindacali. La lotta, quindi, riprende. Quale sarà il futuro dell’Acc ancora non si sa e questa incertezza sta mettendo a dura prova l’ottimismo dei seicento dipendenti che sono ancora in cassa straordinaria. Ma l’intenzione di mollare ancora non c’è. E qualcuno fa sapere che non ci sarà mai. Sullo sfondo resta sempre la vendita totale o parziale dello stabilimento. E in molti si augurano che questo avvenga presto.

Leggi tutto

Stampa

por lavoro articolo 1 bILANCIO 
di vittorio progetto sviluppo1 bruno trentin